In generale, chiunque può accedere all’acquisto o proporsi per la fornitura
di servizi della COORO, a prescindere che si tratti di un soggetto privato
senza partita IVA o un’entità giuridica con partita IVA.

Le tipologie contrattuali sono definite caso per caso sulla base dell’oggetto
della fornitura, del luogo di realizzazione, della posizione giuridica del cliente
o fornitore, ecc.
Sulla base di questi e altri parametri, il contratto potrà essere: CO PRO,
lavoro a domicilio, subordinato temporaneo, subordinato continuativo,
volontario.

La COORO è in ogni caso sempre titolare e responsabile della commessa
sia nei confronti del cliente che del fornitore del servizio e su questa base
applica un proprio margine di profitto sulla commessa stessa.
Questo a prescindere che il fornitore o il cliente disponga di un proprio
marchio e/o logo di riconoscimento.